Sintesi

Il progetto Onda Solare, progetto strategico dell'Università di Bologna e di alcuni suoi partner industriali, intende dimostrare come il sole possa rappresentare una valida alternativa ai combustibili tradizionali. È nostra convinzione, infatti, che, adottando opportuni accorgimenti progettuali e costruttivi, è possibile trasformare il solare nella più importante fonte di energia per la mobilità urbana ed extraurbana, in grado di contrastare l'inquinamento urbano ed il riscaldamento globale. E abbiamo scelto il modo più chiaro per dimostrarlo: progettare e realizzare veicoli solari.

Scheda


Descrizione

Il progetto ONDA SOLARE intende sviluppare un percorso integrato per la progettazione concettuale, funzionale e costruttiva di un veicolo elettrico solare dalle straordinarie innovazioni, in meno di 2 anni. Il progetto si basa sull'utilizzo massivo degli strumenti di ingegneria concorrente, quale approccio essenziale per lo sviluppo di un prodotto unico nel suo genere, dall'alto contenuto tecnologico, soprattutto in termini di materiali, strutture, processi e delle relative logiche di ottimizzazione. Queste le fasi principali:

  • - si parte da un design nuovo ed accattivante (anche frutto di una gara internazionale di idee) e si continua con la creazione dei modelli CAD 3D di insieme, l'esecuzione dei tanti dettagli funzionali per ciascun componente, le verifiche strutturali e di fluidodinamica con codici FEM ed SPH;

  • - si passa poi alla prototipazione dei modelli in scala, utilizzando tecniche e materiali più e meno tradizionali, alle prove in galleria del vento, all'ottimizzazione multi-obiettivo delle geometrie anche attraverso lo sviluppo di appositi codici open source;

  • -si arriva infine alla costruzione del veicolo grazie a tecniche per nulla convenzionali:

    • • 100% di composito e sandwich, incluso impiego di resine/fibre "green" o ibridate

    • • grandi stampi polimateriali fresati in CNC

    • • soluzioni di hybrid manufacturing

Tutto sarà sfruttato per accelerare le fasi, in quanto un obiettivo non secondario è, infatti, quello di procedere con efficienza e rapidità lungo tutto il percorso di progettazione e sviluppo, arrivando ad un vero prototipo da competizione nei 24 mesi promessi. Il 2018 vedrà il primo cruiser solare circolare sulle nostre strade, esempio delle profonde potenzialità di crescita e rinnovamento del sistema produttivo regionale. Queste le sue caratteristiche di progetto:

  • • 4 posti, 6 mq in pianta, meno di 300kg, 120km/h e 200km di autonomia come target pronto a rappresentarci tutti all’American Solar Challenge 2018.